EMG TURIN 2019 | EUROPEAN MASTERS GAMES | European Masters Games: a Sport Event in Turin in the Summer of 2019
European Masters Games Turin 2019, emg2019, EMG2019, emg turin 2019
15707
post-template-default,single,single-post,postid-15707,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,qode-theme-ver-11.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
 

European Masters Games: a Sport Event in Turin in the Summer of 2019

European Masters Games: a Sport Event in Turin in the Summer of 2019

Ten days of competitions, thirty sports disciplines, at least 10 thousand participants representing more than eighty nations and an economic impact for the territory estimated at 20 million euros: numbers that highlight the size and importance of an international event, the European Masters Games, whose organization has been assigned to the city of Mole for the edition scheduled from 26 July to 4 August 2019.

The format of the event is that of an Olympics reserved for over 35 athletes where, unlike the official five-circle games, it does not compete for its own flag, but only for themselves. The character of the European Masters Games is that of a real sporting party, whose rules provide that, as mentioned, each person can represent itself only, no competitions are allowed between nations or even professional teams. A single athlete who intends to participate in a team sport can however do so by joining a team made up of athletes of different nationalities and backgrounds, provided that all the members belong to the same age group.

In short, at the Games over 35 you go to compete and challenge each other fighting for the best possible result, as the rules of sport want, but the spirit that drives the comparison is not only competitive and the main goal is not the race for the medal most precious metal. To prevail in this competition is the climate of joy and friendship, of pleasure and fun and, far from irrelevant, participation in the Masters Games must also be an opportunity to discover, enjoy and appreciate how beautiful, and good , offers the host city.

The choice of the International Masters Games Association (IMGA) to assign to the Piedmontese capital the Games scheduled in 2019, confirms that Turin is the ideal stage for major sports events. “We welcomed the opportunity to host this event in our city in two years, also in consideration – underlines the Mayor Chiara Appendino – of the success obtained four years ago by the Turin edition of the World Masters Games, in which they took part 20 thousand athletes and an equal number of escorts.

To all those who decide to enroll in the games over 35 and to come to our city – and of course to the people who will accompany them – we are sure to offer, as well as an opportunity to try a sporting challenge, the opportunity to spend a pleasant stay in one of the richest cities of art and history in Europe.

Turin in fact – adds Chiara Appendino -, together with cutting-edge sports facilities and the important wealth of experience acquired in organizing large events, can include high-level hospitality infrastructures, culture, architectural treasures, museums, the green of large urban parks and, not least, the excellent traditional products of local food and wine “.

In Turin, sport is at home. “In the Piedmontese capital – recalls the commissioner Roberto Finardi – sport has always played a leading role and, in recent years, there have been few competitions that have chosen as their home the city of Mole: from the 2006 Winter Olympics at the World Fencing Championships, from the Snow Universiade to the indoor athletics European Championships, from the 2013 World Masters Games to the numerous international competitions on ice, parquet and in the pool.

“The EMGs – declares the Regional Councilor for Sport, Giovanni Maria Ferraris – are an important opportunity for the enhancement and promotion of the Piedmont area, not only from the sporting point of view, but also tourism and culture of our region. My hope is that we will be able to appreciate the remarkable regional plant heritage to athletes and enthusiasts, which I trust to be numerous from all over Italy and from the entire European continent “.

“Together with the City and the Piedmont Region, as Chamber of Commerce, we are pleased to make our contribution to the realization of this European event, which will bring here a large audience of athletes, escorts and supporters, dedicated to sport for all – comments Vincenzo Ilotte, president of the Turin Chamber of Commerce. – In the days of the event, we expect full hotels and a lot of movement in the city, thanks to over 20 thousand people expected. I remember that the 2013 World Master Games had recorded, according to the data of our Observatory, a + 195% of hotel revenues in the month of August, a period normally of low season for Turin “.

Among the sports present at the Games there will be athletics, basketball, canoeing, cycling, table tennis, baseball, handball, rowing, badminton, canoeing, triathlon, archery, taekwondo, judo, fencing, golf, swimming, water skiing , sailing and tennis. But those of the Masters Games will not be just ten days of sporting events because, between 26 July and 4 August 2019, a special program of shows and cultural initiatives is already planned in the city.

Mauro Gentile
Cabinet of the Mayor – Municipal Press Office

Luca Pasquaretta
Head of Press Office
Communication Manager of the City of Turin


European Masters Games: una Festa dello Sport a Torino nell’Estate del 2019

Città di Torino – informazioni per la stampa

Dieci giorni di competizioni, trenta discipline sportive, almeno 10mila partecipanti in rappresentanza di più di ottanta nazioni e una ricaduta economica per il territorio stimata in 20 milioni di euro: numeri che evidenziano la dimensione e l’importanza di un appuntamento internazionale, gli European Masters Games, la cui organizzazione è stata assegnata alla città della Mole per l’edizione in programma dal 26 luglio al 4 agosto del 2019.

Il format della manifestazione è quello di un’Olimpiade riservata ad atleti over 35 dove però, a differenza dei Giochi ufficiali a cinque cerchi, non si gareggia per la propria bandiera, ma solo per se stessi. Il carattere degli European Masters Games è quello di una vera e propria festa dello sport, le cui regole prevedono che, come detto, ogni persona possa rappresentare esclusivamente se stessa, non sono ammesse competizioni tra nazioni e neppure squadre a livello professionistico. Un atleta singolo che intende partecipare a uno sport di squadra può comunque farlo entrando a far parte di un team formato da atleti di diverse nazionalità e provenienza, purché tutti i componenti appartengano alla stessa fascia di età.

Insomma, ai Giochi over 35 si va per gareggiare e sfidarsi lottando per il migliore risultato possibile, come vogliono le regole dello sport, ma lo spirito che anima il confronto non è solo quello agonistico e l’obiettivo principale non è la corsa alla medaglia del metallo più pregiato. A prevalere in questa competizione è il clima di gioia e amicizia, di piacere e divertimento e, fatto tutt’altro che irrilevante, la partecipazione ai Masters Games deve essere anche l’occasione per scoprire, gustare e apprezzare quanto di bello, e di buono, offre la città ospitante.

La scelta dell’International Masters Games Association (IMGA) di assegnare al capoluogo piemontese i Giochi in calendario nel 2019, conferma che Torino è palcoscenico ideale per grandi eventi di sport. “Abbiamo accolto con grande favore l’opportunità di ospitare tra due anni nella nostra città questa manifestazione, anche in considerazione – sottolinea la Sindaca Chiara Appendino – del successo ottenuto quattro anni fa dall’edizione torinese dei World Masters Games, a cui avevano preso parte 20mila atleti e un pari numero di accompagnatori.

A tutti coloro che decideranno di iscriversi ai giochi over 35 e di venire nella nostra città – e naturalmente alle persone che li accompagneranno – siamo certi di poter offrire, oltre a un’occasione per cimentarsi in una sfida sportiva, la possibilità di trascorrere un piacevole soggiorno in una delle città europee più ricche d’arte e di storia.

Torino infatti – aggiunge Chiara Appendino – , insieme a impianti sportivi all’avanguardia e all’importante bagaglio di esperienze acquisito nell’organizzazione di grandi eventi, può inserire nella propria offerta infrastrutture d’accoglienza di elevato livello, cultura, tesori architettonici, musei, il verde di grandi parchi urbani e, non ultimo, gli eccellenti prodotti tradizionali dell’enogastronomia locale”.

A Torino lo sport è di casa. “Nel capoluogo piemontese – ricorda l’assessore Roberto Finardi – lo sport ha da sempre un ruolo di primo piano e, negli ultimi anni, non sono state poche le competizioni che hanno scelto come sede proprio la città della Mole: dalle Olimpiadi invernali del 2006 ai Campionati mondiali di scherma, dalle Universiadi della neve agli Europei indoor di atletica leggera, dai World Masters Games del 2013 alle numerose gare internazionali su ghiaccio, parquet e in vasca.

Gli European Masters Games – continua l’assessore – sono senza dubbio una grande manifestazione di sport, ma al tempo stesso anche un’occasione per condividere, in una bella città, momenti di festa e amicizia con persone provenienti da ogni parte del mondo”.

Gli EMG – dichiara l’assessore regionale allo Sport, Giovanni Maria Ferraris – sono una importante occasione per la valorizzazione e la promozione del territorio piemontese, non solo dal punto di vista sportivo, ma anche turistico e culturale della nostra regione. Il mio auspicio è che si riesca a far apprezzare il notevole patrimonio impiantistico regionale ad atleti e appassionati, che confido vengano numerosi da tutta l’Italia e dall’intero continente europeo”.

“Insieme alla Città e alla Regione Piemonte, come Camera di commercio siamo lieti di dare il nostro contributo per la realizzazione di questo evento europeo, che farà convergere qui un ampio pubblico di atleti, accompagnatori e tifosi, all’insegna dello sport per tutti – commenta Vincenzo Ilotte, presidente dell’ente camerale torinese. – Nei giorni della manifestazione, ci aspettiamo hotel pieni e molto movimento in città, grazie alle oltre 20mila persone attese. Ricordo che i World Master Games del 2013 avevano fatto registrare, secondo i dati del nostro Osservatorio, un + 195% di ricavi alberghieri nel mese di agosto, periodo normalmente di bassa stagione per Torino”.

La preparazione degli European Masters Games di Torino 2019 – come accaduto per molti grandi eventi sportivi organizzati negli ultimi anni – coinvolgerà Città di Torino, Regione Piemonte, Camera di Commercio di Torino, federazioni sportive e altri soggetti che si uniranno strada facendo. Si prospetta dunque, ancora una volta, quel lavoro di squadra che, in termini organizzativi, a Torino e in Piemonte ha sempre dato ottimi risultati.

Tra gli sport presenti ai Giochi vi saranno atletica leggera, basket, canoa, ciclismo, tennis tavolo, baseball, pallamano, canottaggio, badminton, canoa, triathlon, tiro con l’arco, taekwondo, judo, scherma, golf, nuoto, sci nautico, vela e tennis. Ma quelli dei Masters Games non saranno solo dieci giorni di eventi sportivi perché, tra il 26 luglio e 4 agosto del 2019, in città è già previsto che venga proposto uno speciale programma di spettacoli e iniziative culturali.

Altro impegno già assunto dalla Città di Torino è quello di assicurare che l’organizzazione della manifestazione e i Giochi si svolgano nel rispetto dei principi dello sviluppo sostenibile e della protezione ambientale.

Mauro Gentile
Gabinetto della Sindaca – Ufficio Stampa Giunta Comunale

Luca Pasquaretta
Capo Ufficio Stampa
Responsabile Comunicazione della Città di Torino